Versione Beta
Apprendistato Enfap Italia

L’apprendistato va controcorrente e cresce nel 2020

Di Rosaria Amato

Si allenta in parte l’effetto Covid sul mercato del lavoro, anche se i dati rimangono sempre estremamente negativi: a ottobre il bilancio è negativo per 661.627 contratti, un po’ meno dei 680 mila di settembre ma pur sempre un numero molto elevato. I contratti a termine persi sono oltre 450 mila. L’Inps, nella sua analisi periodica, registra un calo del 31% delle assunzioni nel settore privato nei primi dieci mesi del 2020: si sono fermate a 4.347.094, contro gli oltre 6 milioni dell’anno scorso. Se però ad aprile, in pieno lockdown, c’era un crollo dell’83%, a ottobre risale al 18%, livello conquistato nei mesi estivi, di parziale ripresa. Tra gennaio e ottobre si riducono di un terzo le trasformazioni dei contratti da tempo determinato a indeterminato, mentre vanno molto meglio i contratti di apprendistato: le conferme di rapporti giunti alla conclusione del periodo formativo risultano in crescita del 10% sul corrispondente periodo del 2019. Gli apprendisti sono l’unica tipologia di lavoratori che a ottobre nel confronto annuo non hanno un meno davanti, oltre ai dipendenti a tempo indeterminato, che però per il momento sono salvaguardati dal blocco dei licenziamenti.

La Repubblica 22 Gennaio 2021